I’d like to learn more about Campaign Creators!

leggi l'articolo

Ritratto dell'RSPP 2021

By Risolvo Software

Durante il periodo di Natale, abbiamo lanciato nella nostra pagina Linkedin un paio di sondaggi destinati a chi si occupa di salute e sicurezza. Nessuna pretesa: l'obiettivo, tra il leggero e il curioso, era abbozzare un ritratto di HSE, RSPP/ASPP o Consulenti sicurezza. O per lo meno, di quelli attivi nella piattaforma social ;) 

L'età

In particolare, tutto è iniziato cercando di capire l'età di chi si occupa dei temi Health & Safety. Personalizzando un simpatico grafico che permetteva di indicare la fascia d'età utilizzando le emoticons, la fascia più quotata è risultata essere la "Generazione Y" ovvero i nati tra il 1981 e il 1996 (quasi il 49%). A seguire immediatamente dopo la "Generazione X" ovvero i 1960-1980 (37%) . Il terzo posto salta alla "Silent Generation" (1928-45, 11%) che, a dispetto del nome, si fa sentire più dei molto noti "Baby Boomer" (1946-64, 2%), rimasti al quarto posto ma la spiegazione probabilmente risiede nel fatto che il pollice alzato è la prima delle icone da utilizzare, spesso cliccata per sbaglio ;). Pochissimi, come atteso, gli ultra giovani della "Generazione Z" (1997-2003 1%) (vedi il sondaggio qui)

sondaggio_1_testo

 

La formazione

Il sondaggio seguente invece ha preso avvio da un articolo sul Corriere della Sera che trattava della formazione scolastica. La frase che ci aveva colpito era:

"Se la scienza e le tecnologie hanno l'onere della risposta (ars respondendi), il sapere umanistico ha l'onere della domanda (ars interrogandi)

Il quesito chiedeva quindi di specificare attraverso due diverse emoticon se chi rispondeva aveva una formazione scientifica o umanistica. Il risultato è stato una netta predominanza di formazione scientifica (78%). In realtà possiamo concordare che entrambe le capacità fanno parte dei requisiti del buon RSPP e in effetti qualche partecipante ha proprio dichiarato la sua doppia formazione in entrambi i settori. (vedi il sondaggio qui)

 sondaggio_2_testo

 

Il ritratto 2021

Possiamo quindi sintetizzare che il ritratto di chi si occupa di salute e sicurezza nel 2021 è tipicamente un 30enne-40enne con diploma o laurea tecnico scientifica. Un dato che non abbiamo raccolto ma che sarebbe interessante verificare è la percentuale maschile e femminile. La netta percezione è che la professione stia diventando sempre più appetibile anche per le donne, ma attualmente la proporzione è ancora a vantaggio degli uomini. Voi cosa ne dite? :) 

 

Una riflessione finale

Questo gioco sul profilo è in realtà la scusa per lanciare una riflessione approfondita sull'esperto sicurezza, interno o esterno che sia. Che oggi più di ieri è chiamato a occuparsi sviluppare i programmi di sicurezza di un'azienda interfacciandosi organicamente con la produttività e la competitività necessarie alla stessa per progredire.  Tutela dei lavoratori ed efficienza aziendale sono coinvolte da processi paralleli che devono essere in grado di garantire i migliori risultati per entrambi gli aspetti. 

L'RSPP deve quindi saper indossare con nonchalance le scarpe da lavoro per andare in sopralluogo, come utilizzare strumenti evoluti di analisi per osservare il processo nella sua complessità. Una bella sfida che ha come risultato la salvaguardia e il benessere di vite umane.

rspp_2021

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie, aggiornamenti e approfondimenti direttamente nella tua casella di posta!